Strudel di mele
di Chef Sergio Maria Teutonico

Preparato ad una delle nostre lezioni, questo strudel ha avuto un enorme successo.
Fate attenzione: la pasta deve essere sottilissima!

Ingredienti:
Per la pasta
150 g farina
80 g acqua
2 cucchiai di olio
2 cucchiai di aceto bianco
1 pizzico di sale

Per la finitura
Latte
Tuorlo
zucchero semolato

Per il ripieno
1 kg mele golden
50 g pan grattato
100 g burro
50 g zucchero di canna
50 g uvetta sultanina e  altri 50 di pinoli
1 limone
liquore a piacere
cannella

Per servire
panna montata

La pasta per lo strudel – lavorare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
Lasciar riposare coperto per circa un’ora, quindi ricavarne una sfoglia sottile di forma rettangolare e tenere da parte.

Nel frattempo tagliare le mele a cubetti o in fette sottili, versarle in una ciotola capiente e condirle dunque con uvetta, cannella, scorza di limone e zucchero di canna.

In una padella sciogliere il burro, quindi versare la farcia preparata e completare con il pan grattato.

Lasciar caramellare a fuoco medio, sfumando infine con il liquore scelto.
Far freddare bene il tutto.

Distribuire il ripieno di mele sulla pasta da strudel preparata, lasciando i bordi della sfoglia liberi in modo che si possano sigillare facilmente.

Arrotolare adesso con cura, aiutandosi con un canovaccio da cucina o con carta da forno.

Naturalmente cercate di non rompere la pasta!

Spennellare il dolce con una miscela di latte e tuorlo d’uovo e zucchero semolato a piacere ed infornare su una placca foderata di carta da forno.

Cuocere per circa 40 minuti a 180° C.

Servire infine con un ciuffo di panna montata.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI PASTICCERIA

Print Friendly, PDF & Email
The following two tabs change content below.
Avatar
CLASSE 1971 – EXECUTIVE CHEF , SOMMELIER PROFESSIONISTA, CONSULENTE GASTRONOMICO E SCRITTORE Sergio Maria, spesso sui social come Chef SMT, è un personaggio eclettico e pieno di energia. Da più di trenta anni si occupa, a tutti i livelli, di enogastronomia, formazione e consulenza. Noto al grande pubblico per le sue fortunate trasmissioni televisive tra cui “Chef per un giorno” e “Colto e Mangiato”, ha creato nel 2012 La Palestra del Cibo la sua scuola di cucina a Torino. È un consulente esperto di organizzazione del lavoro della ristorazione e dell’ottimizzazione di attività ristorative a tutti i livelli. Nel 2014 riceve dall’AIFO il premio “Oliva d’oro” come miglior chef italiano per l’utilizzo e la valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva.

Lascia un commento