spiedini di pollo panati

Spiedino di pollo in panure ai semi di girasole e salsa di menta dolce salata

Il pollo panato è banale? Se ci aggiungiamo dei semi di girasole, lo rendiamo uno spiedino e lo serviamo con una salsa alla menta diventa subito più sfizioso!
Io ho deciso di servire gli spiedini con la salsa alla menta a parte, così da dare la possibilità ai commensali di deciderne la quantità.

Ingredienti
Per lo spiedino:
petto di pollo
semi di girasole
uovo
farina
pane grattugiato
grana grattugiato
sale
pepe

olio extravergine di oliva

Per la salsa:
500 g acqua
foglie di menta
50 g aceto di vino bianco
100 g zucchero
25 g maizena

Spiedino di pollo ai semi di sesamo

Lo spiedino – tagliare in fettine piuttosto sottili il petto di pollo e poi dividerlo in losanghe non troppo grandi.
Infilzare i pezzetti di carne su uno stecco di legno e cospargere di uovo sbattuto.
Successivamente preparare una panatura con formaggio, pane e semi di girasole tritati al coltello.
Passare il pollo dall’uovo alla panure compattandolo leggermente con le mani.
Lasciare che la panatura asciughi intorno al pollo prima di mettere in cottura per 5 minuti in poco olio extravergine di oliva.
Non appena sarà dorato da tutti i lati, scolare su carta da cucina.

La salsa alla menta – in una casseruola portare ad ebollizione due terzi dell’acqua con la menta, l’aceto e lo zucchero.
Fare bollire fino a che il composto non diventerà trasparente.
A parte stemperare la maizena nell’acqua rimasta e quando la salsa sarà trasparente incorporarvi la maizena stemperata.
Mescolare con cura fino ad ottenere un composto semiliquido e traslucido.
Lasciare raffreddare.

CALL NEWSLETTER PALESTRA
Print Friendly, PDF & Email
The following two tabs change content below.
Avatar

CLASSE 1971 – EXECUTIVE CHEF , SOMMELIER PROFESSIONISTA, CONSULENTE GASTRONOMICO E SCRITTORE.

Sergio Maria, spesso sui social come Chef SMT, è un personaggio eclettico e pieno di energia.

Da più di trenta anni si occupa, a tutti i livelli, di enogastronomia, formazione e consulenza.

Noto al grande pubblico per le sue fortunate trasmissioni televisive tra cui “Chef per un giorno” e “Colto e Mangiato”, ha creato nel 2012 La Palestra del Cibo la sua scuola di cucina a Torino.

È un consulente esperto di organizzazione del lavoro della ristorazione e dell’ottimizzazione di attività ristorative a tutti i livelli.

Nel 2014 riceve dall’AIFO il premio “Oliva d’oro” come miglior chef italiano per l’utilizzo e la valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva.

Lascia un commento