ricetta risotto amarone e monte veronese

Risotto all’Amarone con Monte Veronese: il piacere di un risotto dai sapori intensi.

 

Un piatto straordinario come solo un buon risotto sa essere.

Stavolta ho preparato un risotto all’Amarone che è un vino rosso prodotto nella Valpolicella, in provincia di Verona.

Questo speciale vino si usa per molte preparazioni solitamente autunnali come spezzatini o brasati ma è ottimo anche per il risotto o abbinato a salumi e formaggi stagionati.

Ovviamente nulla vieta di usare questo vino per quello per cui nasce: essere bevuto.

Ingredienti:
300 g riso vialone nano
300 g Amarone della Valpolicella
600 g brodo di carne o di pollo
scalogno
burro
olio extravergine di oliva
formaggio grattugiato (meglio se usiamo il Monte Veronese).
Sale
pepe

ricetta risotto amarone

Come fare?

In una casseruola soffriggere dolcemente in burro e olio lo scalogno tritato molto fine.

Appena lo scalogno sarà morbido e traslucido aggiungere il riso facendolo tostare per alcuni minuti a fuoco vivace.

Aggiungere quindi il vino mescolando continuamente.

Quando il vino sarà completamente evaporato, proseguire aggiungendo il brodo che dovrà essere bollente.

Regolare dunque di sale e di pepe.

A fine cottura (dopo circa 15 minuti) mantecare con una noce di burro freddo.

Al momento di servire aggiungere una dadolata di Monte Veronese.

CALL NEWSLETTER PALESTRA
Print Friendly, PDF & Email
The following two tabs change content below.
Avatar
CLASSE 1971 – EXECUTIVE CHEF , SOMMELIER PROFESSIONISTA, CONSULENTE GASTRONOMICO E SCRITTORE. Sergio Maria, spesso sui social come Chef SMT, è un personaggio eclettico e pieno di energia. Da più di trenta anni si occupa, a tutti i livelli, di enogastronomia, formazione e consulenza. Noto al grande pubblico per le sue fortunate trasmissioni televisive tra cui “Chef per un giorno” e “Colto e Mangiato”, ha creato nel 2012 La Palestra del Cibo la sua scuola di cucina a Torino. È un consulente esperto di organizzazione del lavoro della ristorazione e dell’ottimizzazione di attività ristorative a tutti i livelli. Nel 2014 riceve dall’AIFO il premio “Oliva d’oro” come miglior chef italiano per l’utilizzo e la valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva.
2 Commenti
  1. Avatar

    Grazie mille Chef , proverò senz’altro questo risotto.
    Una sola domanda, riguarda il vino , non facilmente reperibile dalle mie parti , posso sostituirlo con un buon cannonau sardo , come già faccio per stracotti e spezzatino ?
    Grazie di cuore.

    • Avatar

      Ciao Daniele,
      grazie per il tuo commento.
      Puoi prendere ispirazione da questa ricetta e modificarla usando il tuo cuore e le tue papille gustative. Qui Amarone e Monte Veronese vanno a braccetto.
      Usa il buon Cannonau ma lo devi abbinare a un formaggio che gli faccia da compare, altrimenti il gioco crolla.
      A presto.
      SMT

Lascia un commento