ricetta delle biovette biove

Prepariamo le Biovette, grandi o piccole perché sono un potente antistress!

Le biovette sono panini semplici e anche molto gustosi. Sono preparate con malto e strutto che rendono l’impasto irresistibile.

Le biovette sono ottime da farcire con la marmellata oppure con le creme al cacao e diventano sfiziose per la pausa pranzo se farcite con roast beef e maionese fatta in casa, per esempio.
Io consiglio sempre di preparare il pane almeno una volta a settimana, se possibile.
Tuttavia se non si ha tempo si può prepararlo quel giorno del mese in cui abbiamo voglia di qualcosa di buono e casereccio.
Impastare il pane aiuta molto a scaricare lo stress e a riflettere in serenità.
Oltre al grande beneficio che se ne ricava durante la preparazione, avrete qualcosa di sano e fatto in casa da dare ai vostri figli e amici e da mangiare voi stessi!

Ingredienti:
300 g acqua
500 g farina 00 (anche di forza)
18 g lievito di birra (o 6 g di lievito secco)
5 g di malto
20 g di strutto (o Olio Extra Vergine)
8 g sale

Come fare:

Impastate acqua, lievito, 3/4 della farina, malto e strutto.
Aggiungete il sale, quindi a poco a poco la farina rimanente.
Tagliate la pasta in due pezzi, copritela bene.
Lasciate riposare 20 minuti.

Tirate e ripiegate più volte la pasta su se stessa.
Con il mattarello schiacciate la pasta e formate un rettangolo
Formate un filone arrotolando la pasta con le mani.
Con il mattarello schiacciate il filone cosi’ ottenuto per create una striscia di pasta lunga e stretta.
Arrotolatela con le mani per formare un rotolo.
Coprite bene e lasciate lievitare 60 minuti.

Spezzate la pagnotta in due utilizzando una spatola non affilata o il retro di un coltello.

 

Imprimete un taglio al centro con una lametta.

Preriscaldate il forno a 200°.
Cuocete per 25/30 Minuti.

 

CALL NEWSLETTER PALESTRA

 

Print Friendly, PDF & Email
The following two tabs change content below.
Avatar
CLASSE 1971 – EXECUTIVE CHEF , SOMMELIER PROFESSIONISTA, CONSULENTE GASTRONOMICO E SCRITTORE Sergio Maria, spesso sui social come Chef SMT, è un personaggio eclettico e pieno di energia. Da più di trenta anni si occupa, a tutti i livelli, di enogastronomia, formazione e consulenza. Noto al grande pubblico per le sue fortunate trasmissioni televisive tra cui “Chef per un giorno” e “Colto e Mangiato”, ha creato nel 2012 La Palestra del Cibo la sua scuola di cucina a Torino. È un consulente esperto di organizzazione del lavoro della ristorazione e dell’ottimizzazione di attività ristorative a tutti i livelli. Nel 2014 riceve dall’AIFO il premio “Oliva d’oro” come miglior chef italiano per l’utilizzo e la valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva.

Lascia un commento