Polpette di carne e patate dolci
Print Friendly, PDF & Email

Polpette di carne e patate dolci

di Sergio Maria Teutonico

A dimostrazione che anche le polpette possono essere sane e nutrienti, ecco la ricetta delle nostre polpette di carne e patate. Questo secondo piatto non è come ve lo aspettate, abbiamo usato due ingredienti straordinariamente nutrienti: il miglio e la patata americana.

Come diciamo spesso, la nostra azienda è una grande famiglia e le pause pranzo si condividono ogni giorno. C’è sempre qualcuno meno incline a mangiare certi ingredienti, come il miglio, per questo ci inventiamo piatti che sappiano risvegliare la curiosità dello stomaco.

Il miglio è un cereale senza glutine ed è l’ingrediente perfetto per arricchire le nostre polpette di carne dando loro un tocco in più.
La patata americana non è propriamente un tubero ma una radice. Ha un gusto diverso dalle patate che conosciamo, è più dolce e piace molto ai bambini.
Vedrete che successo con queste polpette!

Ingredienti:

  • 320 g miglio
  • 400 g macinato di manzo
  • 100 g patate americane bollite
  • 100 g pane grattugiato
  • aglio
  • polpa di pomodoro
  • prezzemolo tritato
  • basilico
  • sale
  • pepe
Polpette di carne e patate dolci

Tenere in acqua fredda per due ore il miglio.
Schiacciare le patate americane già bollite in una ciotola, unirvi la carne, il miglio, il pane grattugiato e il prezzemolo.
Regolare di sale e di pepe quindi formare un composto omogeneo che si dividerà in polpette grandi come una noce.
Nel frattempo in una casseruola rosolare uno spicchio d’aglio in poco olio e qualche foglia di basilico.
Aggiungere la polpa di pomororo.
Lasciare sobbollire a fuoco dolce per alcuni minuti, regolare di sale e di pepe.
Aggiungere le polpette al sugo e lasciarle cuocere per venti minuti circa a fuoco basso e con il coperchio.
Infine servire calde decorando con prezzemolo fresco a piacere.

Vuoi un’altra ricetta per le polpette che sia sana e buona? Eccola!

SCEGLI ORA LA TUA LEZIONE

Nessuna lezione o corso in programma per ora

Lascia un commento