Melomakarona biscotti allo sciroppo

Melomakarona: biscotti greci con sciroppo

di Sergio Maria Teutonico

I melomakarona sono dei tipici dolci greci ovali. Sono preparati con un impasto semplice di farina e olio e aromatizzati con arancia e alcune spezie.
Questi biscotti greci sono tra i nostri preferiti, durante una lezione di cucina greca ne abbiamo fatti preparare più del necessario agli Chef perché volevamo assolutamente poterne mangiare almeno uno.
Ne abbiamo mangiati una decina, ma questa è un’altra storia fatta di diete fallimentari!

Il tocco in più di questi biscotti al miele è, appunto, il miele che li ricopre. Una volta cotti vengono immersi in uno sciroppo e decorati con fili di miele e granella di frutta secca. Mangiandoli, poi, vi rimarrà sulle dita una leggera patina zuccherina. Leccarsi le dita, stavolta, è d’obbligo!

Ingredienti

Per i biscotti

  • 500 g farina 00
  • 100 g semolino
  • 200 g spremuta di arancia
  • 200 g olio di semi di arachidi
  • 80 g olio extravergine di oliva
  • cannella in polvere
  • chiodi di garofano
  • noce moscata
  • 5 g bicarbonato di sodio o lievito per dolci
  • scorza grattugiata d’arancia

Per la finitura

  • miele
  • una decina di noci pestate nel mortaio

Per lo sciroppo

  • 400 g zucchero semolato
  • 250 g acqua
  • 50 g miele
  • 1 bastoncino di cannella
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 arancia tagliata a metà

Per lo sciroppo – In una casseruola mettere tutti gli ingredienti indicati tranne il miele, portare ad ebollizione e far cuocere per pochi minuti per permettere allo zucchero di sciogliersi completamente.
Fuori dal fuoco, aggiungere il miele e lasciare a riposo.

Per i biscotti – In una ciotola versare le farine, il lievito e diluire con l’olio ed il succo d’arancia, aromatizzando a piacere.
Amalgamare bene, lavorando velocemente.

Ricavare dall’impasto dei cilindri, appiattirli leggermente e porzionarli in tranci da circa 30 grammi. Decorarli a piacere con i rebbi di una forchetta.
Cuocerli in forno già caldo a 180° per circa 25 minuti fino a doratura.

Per la finitura – una volta pronti, immergerli subito nello sciroppo ormai freddo per portulache secondo, scolarli, disporli su un vassoio e decorarli con un filo di miele ed abbondanti noci tritate.

iscriviti alla newsletter della nostra scuola di cucina
Print Friendly, PDF & Email
The following two tabs change content below.
Avatar

CLASSE 1971 – EXECUTIVE CHEF , SOMMELIER PROFESSIONISTA, CONSULENTE GASTRONOMICO E SCRITTORE.

Sergio Maria, spesso sui social come Chef SMT, è un personaggio eclettico e pieno di energia.

Da più di trenta anni si occupa, a tutti i livelli, di enogastronomia, formazione e consulenza.

Noto al grande pubblico per le sue fortunate trasmissioni televisive tra cui “Chef per un giorno” e “Colto e Mangiato”, ha creato nel 2012 La Palestra del Cibo la sua scuola di cucina a Torino.

È un consulente esperto di organizzazione del lavoro della ristorazione e dell’ottimizzazione di attività ristorative a tutti i livelli.

Nel 2014 riceve dall’AIFO il premio “Oliva d’oro” come miglior chef italiano per l’utilizzo e la valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva.

Lascia un commento