Filetto di maialino in tegame e crema di patate viola

filetto di maiale con patate viola

Filetto di maialino in tegame con crema di patate viola

 

In macelleria scegli il filetto di maiale più bello, pensi agli amici da invitare a cena, non tanti, pochi ma buoni.

Hai trovato le patate viola che sono sempre un piacere da cucinare (per nessun motivo specifico, solo perché sono inusuali) e quindi in un attimo hai la ricetta in testa.

Il filetto di maiale cotto al tegame e servito su una crema di patate viola!
Ci piace questa ricetta perché potete prepararla mentre gli amici (o chi scegliete di invitare) sono in casa, così che ad un certo punto possano sentire i profumi che si diffondo per tutta la casa e stimolano l’appetito.

L’olfatto sarà uno degli ospiti più importanti della cena.

Ingredienti:

1 filetto di maiale
500 g patate viola
1 cipolla
erbe aromatiche a piacere
una noce di burro
poco latte
vino rosso
sale
pepe

Filetto di maiale in tegame con crema di patate viola

Come fare:

Affettare la cipolla e le patate (lavate e con la buccia).

In una casseruola scaldare una noce di burro, quindi rosolarvi il filetto di maiale in modo uniforme per una decina di minuti.

Aggiungere poi cipolle e patate, lasciare insaporire unendo anche erbe aromatiche a piacere.

Sfumare con il vino, coprire con un coperchio e lasciare cuocere per altri dieci minuti.
Togliere la carne dal tegame, aggiungere il latte e un pizzico di noce moscata.

Fare cuocere fino a che le patate non saranno cotte e morbide.

Frullare il composto di patate, passarlo al setaccio.

Affettare la carne, regolare di sale se serve.

Servire la crema di patate insieme alla carne a fette.

regala un corso di cucina a torino
Avatar

Assegna Autori

Sergio Maria Teutonico

CLASSE 1971 – EXECUTIVE CHEF , SOMMELIER PROFESSIONISTA, CONSULENTE GASTRONOMICO E SCRITTORE. Sergio Maria, spesso sui social come Chef SMT, è un personaggio eclettico e pieno di energia. Da più di trenta anni si occupa, a tutti i livelli, di enogastronomia, formazione e consulenza. Noto al grande pubblico per le sue fortunate trasmissioni televisive tra cui “Chef per un giorno” e “Colto e Mangiato”, ha creato nel 2012 La Palestra del Cibo la sua scuola di cucina a Torino. È un consulente esperto di organizzazione del lavoro della ristorazione e dell’ottimizzazione di attività ristorative a tutti i livelli. Nel 2014 riceve dall’AIFO il premio “Oliva d’oro” come miglior chef italiano per l’utilizzo e la valorizzazione dell’olio extravergine d’oliva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

iscriviti alla newsletter
10% di sconto
SUL TUO PRIMO ACQUISTO

resta informato e ricevi ricette, ebook, inviti esclusivi

👋 Parla con noi!
X
X