Fagottini di verza e grano saraceno con ragù di verdure

di Sergio Maria Teutonico

Il grano saraceno è da sempre collocato tra i cereali per le sue proprietà nutrizionali. Ottimo per le preparazioni di dolci italianissimi come la Pastiera, dove il grano viene cotto, principalmente viene usato per le minestre e la sua farina è ottima per la preparazione della pasta (come i pizzoccheri valtellinesi) e per preparazioni come la polenta e le crespelle. Qui oggi fa da insalata all’interno di gustosissimi fagottini di verza.

 

Ingredienti:
200 g di grano saraceno
12 foglie di verza
1 cipolla
olio extravergine
salvia
sale
pepe

Per il ragù di verdure
200 g di polpa di pomodoro
2 carote
1 costa di sedano
cipolla
1 dente d’aglio
rosmarino
olio extravergine
sale e pepe

grano saraceno

Tritate la cipolla e soffriggetela nell’olio con la salvia, lavate il grano, scolatelo e unitelo al soffritto.

Salate, coprite con un volume d’acqua pari al doppio del volume del cereale e cuocete coperto per 25 minuti, ritirate dal fuoco e lasciate intiepidire.

Scottate le foglie di verza in acqua bollente leggermente salata, scolatele e stendetele su un canovaccio.

Eliminate dalle foglie la costa centrale più dura, riempitele con il grano e chiudete a fagottino.

Sistemateli o in pirottini singoli o in un’unica pirofila unta e bagnate con circa 200 g di acqua.

Infornate a 180° per 15 minuti.

Preparate una macedonia con le verdure, fatele appassire in una casseruola con olio, aglio e rosmarino.

Salate, pepate e lasciate stufare per 10 minuti.

Aggiungete il pomodoro e continuate la cottura per 15-20 minuti.

Sistemate su ogni involtino un cucchiaio di verdure e un filo d’olio.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI DI CUCINA 

 

Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print
Share on Tumblr
Tumblr

Ti piace questo articolo? Condividilo, per noi è importante!

Lascia un commento