Crema di ceci e polpo con pomodorini scottati
di Sergio Maria Teutonico

Capace di coccolare stomaco e animo, la crema di ceci si sposa alla perfezione con il polpo che viene esaltato dall’acidità e dolcezza dei pomodorini scottati. Se volete ottenere una crema di ceci più grossolana basterà frullarla senza passarla al setaccio.

Ingredienti:
500 g ceci lessi
1 polpo freschissimo di media misura
cipolla rossa
1 spicchio d’aglio
50 g lardo
rosmarino
alloro
prezzemolo
pomodorini maturi
sale
pepe
olio extravergine di oliva

 

Bollire il polpo in acqua appena salata e aromatizzata con foglie di alloro per una quarantina di minuti.
Una volta cotto recuperarne i tentacoli e affettare il resto (tenere l’acqua di cottura del polpo).

Grigliare dunque i tentacoli in una padella di acciaio per alcuni istanti con pochissimo olio extravergine di oliva.
Preparare un fondo di cipolla, aglio, rosmarino e prezzemolo e farlo soffriggere nel lardo a pezzetti.

Quando sarà appena rosolato unire i pomodorini tagliati a metà e lasciare che il calore li faccia appassire, aggiungere sale e pepe.
In una casseruola rosolare uno spicchio d’aglio e alcuni rametti di rosmarino.
Quando l’aglio è pronto toglierlo dall’olio e unire quindi i ceci già lessi.

Coprire con l’acqua di cottura del polpo e lasciare cuocere per una ventina di minuti a fuoco dolce.
Una volta cotti passare i ceci al setaccio ottenendo una crema piuttosto fitta che potrà essere regolata di densità con l’acqua di cottura del polpo.
Prendere una fondina e disporvi sul fondo i pezzetti di polpo.

Su di essi versare la passata di ceci e concludere il piatto con i pomodorini e i tentacoli di polpo grigliati.
Servire tiepido con pepe macinato al mulinello e olio extravergine di oliva.

SCEGLI ORA LA TUA LEZIONE

Nessuna lezione o corso in programma per ora

 

Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print
Share on Tumblr
Tumblr

Ti piace questo articolo? Condividilo, per noi è importante!

Lascia un commento