Casatiello napoletano di Pasqua

Casatiello napoletano di Pasqua

di Sergio Maria Teutonico

Il casatiello è un grande classico pasquale della cucina napoletana. Si tratta di una sorta di ciambellone salato di pane arricchito da salumi e formaggi. Per preparare questo piatto tradizionale napoletano solitamente si usa una teglia ben specifica chiamata “ruoto” (“ruota” al maschile).
Nel nostro shop vendiamo attrezzature di cucina professionali e abbiamo usato una teglia a cerniera per il ciambellone.

Il casatiello napoletano è una preparazione rustica, prontagonista del menù di Pasqua. Potete prepararlo in diverse versioni, il ripieno può essere arricchito ulteriormente con verdure o altro e l’impasto potete colorarlo con della curcuma o dello zafferano per un piatto più etnico, perché no?

Ingredienti

  • 800 g di farina
  • 30 g di lievito
  • 100 g di strutto
  • 1 noce di burro
  • 300 ml di acqua
  • 300 g di formaggi misti
  • Parmigiano grattugiato
  • 300 g di salame Napoli
  • 4 uova
  • 10 g sale
  • 10 g di pepe nero macinato

Iniziate dalla preparazione della pasta: fate sciogliere il lievito con l’acqua tiepida e aggiungetela alla farina. Al composto unite il sale, il pepe ed infine lo strutto, cominciate a lavorare energicamente l’impasto.

Quando avrete ottenuto un impasto liscio dategli la forma di una palla e tracciate sopra una croce: riponetelo in una terrina, copritelo con un panno e lasciate lievitare la pasta per almeno un paio di ore.

Nel frattempo potete tagliare a dadini il salame e i vari formaggi.
Quando la pasta raggiunge almeno il doppio del suo volume iniziale, tagliatene un pezzo che userete per la guarnizione mentre stendete il resto in un rettangolo spesso circa mezzo centimetro.

A questo punto prendete salumi e formaggi, stendeteli uniformemente sul rettangolo e spolverate tutto con il parmigiano grattugiato.

Arrotolate la pasta dal lato più lungo del rettangolo, formando un lungo rotolo che disporrete in una teglia imburrata a forma di ciambella.

Unite bene i due estremi del rotolo e lasciate riposare ancora un paio d’ore: quando sarà ben gonfio, prendete le uova e affondatele nell’impasto facendo attenzione a non romperle.

Prendete la pasta che avevate tenuto da parte e disegnate delle piccole croci sopra ciascun uovo: con un pennello da cucina ungete tutta la superficie del casatiello con olio o, se vi è avanzato, dello strutto.

Infornare per circa 1 ora a 180°.

SCEGLI ORA LA TUA LEZIONE

Nessuna lezione o corso in programma per ora

Lascia un commento